Gli utenti preferiscono YouTube a tutti gli altri servizi di streaming supportati da pubblicità su CTV. È quanto ha rilevato una ricerca condotta da Integral Ad Science (IAS), società specializzata nella verifica degli annunci digitali, sul mercato statunitense.

Attraverso un sondaggio a più di mille consumatori americani condotto a febbraio 2021, il report ha analizzato l'esperienza degli utenti di CTV sui contenuti e gli annunci di YouTube, rilevando come per le aziende sia necessario porre attenzione a brand safety e suitability.

"Dopo un periodo di rapida crescita, la CTV è ora ufficialmente il dispositivo di streaming preferito dai consumatori e YouTube è in cima alla lista dei servizi di streaming supportati da pubblicità che le persone guardano su CTV", ha affermato Tony Marlow, CMO di IAS. "Questa nuova ricerca evidenzia che YouTube è il posto in cui i marketer devono stare per seguire l'attenzione dei consumatori e possono farlo con sicurezza perché IAS ora offre soluzioni di brand safety e suitability per la CTV su YouTube".

Giovanni Pio Gravina

Tra le evidenze principali dello studio, l’alto gradimento dei consumatori riguardo ai contenuti YouTube sui dispositivi CTV. IAS ha infatti rilevato che l'88% dei consumatori guarda contenuti video in streaming su CTV. Inoltre, i consumatori non solo consumano contenuti in streaming supportati da pubblicità su CTV, ma il 61% preferisce anche YouTube a tutte le altre opzioni, superando ad esempio il servizio Hulu con il 43%.

L'alta velocità di creazione di contenuti, inoltre, determina la necessità di brand safety: secondo lo studio, il 58% dei consumatori ha riscontrato contenuti discutibili sulla CTV su YouTube. Questo è importante per gli inserzionisti, poiché è probabile che l'83% dei consumatori evitino un annuncio riprodotto su contenuti di YouTube discutibili.

Giovannipio Gravina

I consumatori, infine, preferiscono annunci contestualmente pertinenti vicino a contenuti premium: il 44% dei consumatori è più ricettivo agli annunci CTV di YouTube vicino a contenuti premium adatti al brand. Nel frattempo, è meno probabile che i consumatori ignorino gli annunci pertinenti; Il 40% afferma che è più probabile che finisca la visione di un annuncio su YouTube se è pertinente al contenuto del video che sta guardando.

Il nuovo studio di IAS dimostra che YouTube è la prima scelta dei consumatori sui dispositivi CTV, mentre indica nuove opportunità per gli inserzionisti digitali di attivare strumenti di brand safety e suitability nel 2021.